World Wide Hair Tour 2018: com'è andata

sophia_finale.jpeg

È stata una corsa incredibile, un'emozione vera questo World Wide Hair Tour 2018, organizzato magistralmente da Davines, il marchio che io e Franco abbiamo scelto per il nostro salone.

Partecipare ad una competizione di questo tipo è esaltante perché mette continuamente alla prova le tue capacità, amplia la tua visione professionale e ti permette di esprimere al meglio la tua creatività. 

Affrontare questa sfida ha comportato mesi di lavoro e di ricerche. Sono partita da una moodboard nella quale ho messo insieme gli elementi e le suggestioni che fanno parte della mia vita: la Pop Art e Andy Warhol, per me di grande ispirazione, Tank Girl che mi ricordava moltissimo la mia modella, Sophia e il Burning Man, l'esperienza-viaggio più incredibile che mi sia capitata.

Da questi elementi sono partita per realizzare il taglio, il colore e lo styling su Sophia Fork, che anche in questa occasione, mi ha prestato la sua meravigliosa personalità. L'opera è diventata come l'avevo immaginata quando Annalisa Caruso mi ha aiutata a scegliere il giusto outfit e Eleonora Sergio ha realizzato il make up perfetto per questo quadro. Le mie ragazze, Laura e Barbara sono state delle assistenti favolose.

Sono estremamente soddisfatta del risultato e felice di aver potuto partecipare ad un evento così importante durante il quale ho potuto riabbracciare persone a cui tengo molto (Ciao Valentina!) e potuto conoscere uno dei miei miti: Tim Hartley che per 30 anni è stato il Direttore Creativo Internazionale di Vidal Sassoon

Ciliegina sulla torta l'inaugurazione del Davines Village, la nuova casa della bellezza sostenibile progettata dagli architetti Matteo Thun e Luca Colombo che conta un’area di 77.000 metri quadrati, circondata da un giardino di 33.000 metri quadrati progettati dallo studio di architettura paesaggistica Del Buono Gazerwitz. Gli interni sono stati studiati e curati dall’interior designer Monica Signani, mentre l’accademia e l’area testspace sono a cura dell’architetto d’interni Charlotte Biltgen per Ame.

Ringrazio tutti voi per il sostegno, i messaggi di incoraggiamento e i voti, è bellissimo sapere di avere intorno una comunità di persone che usano i social come un mezzo vero per comunicare.

Adesso mi riposo un po', che dite, posso? :) Lascio che siano le immagini a parlare!

Grazie di cuore a Davines per la grande accoglienza, organizzazione e gentilezza.

- Alessandra Pucci -