RiccioCapriccio News

Cruor - Sangue sparso di donne, la personale di Renata Rampazzi

locandina CRUOR .jpeg

#RiccioRecommends è la rubrica che ti segnala eventi imperdibili. Come sai RiccioCapriccio è sempre dalla parte delle donne e combatte attivamente perché vengano rispettate. Per questo abbiamo scelto di segnalarti, grazie al nostro cliente Giorgio Treves, la personale di Renata Rampazzi, CRUOR - sangue sparso di donne dal 6 aprile al 17 giugno 2018 nella Sala Borges della Fondazione Giorgio Cini di Venezia.

L’esposizione, accompagnata da un catalogo con uno scritto inedito di Dacia Maraini e da un testo critico di Claudio Strinati, ruota attorno al tema della violenza nei confronti delle donne, argomento di urgente quotidianità e che riguarda tutti i paesi del mondo, da quelli economicamente più avanzati a quelli più arretrati.

Renata Rampazzi rielabora la tematica della violenza, del sangue, del dolore che aveva segnato la sua produzione artistica, degli anni settanta/ottanta, e lo affronta attraverso una serie di nuovi lavori, realizzati con materiali e forme nuove per comunicare in maniera più diretta e coinvolgente.

Ecco come racconta CRUOR Renata Rampazzi: "Di fronte alla dilagante violenza sulle donne, alla prevaricazione delle anime e dei corpi non è possibile chiudere gli occhi, fare finta di niente. Siamo tutti coinvolti, direttamente interessati, e dobbiamo essere partecipi, ognuno con il proprio senso di giustizia, con le proprie forze, le proprie azioni, la propria responsabilità.

In questo senso anche le arti devono svolgere un ruolo di stimolo. Di provocazione. Di riflessione. Di presa di coscienza. Di ribellione.

L’artista è il testimone del tempo nel quale vive.

Già alla fine degli anni ’70 il tema della violenza, delle ferite, del sangue, del dolore faceva parte del mio universo creativo. Molte mie opere portavano tracce del mio turbamento di fronte a quelle manifestazioni esistenziali di sopraffazione maschile.

Oggi, oppressa dalla recrudescente violenza, sento l’urgenza di ritornare su questo tema. Mi sembra di non averlo esaurito. Reclama un mio rinnovato impegno e bisogno di approfondimento creativo, esistenziale e artistico. Sento la vita come un conflitto, uno scontro di forze, in cui siamo immersi, e che, da attori e vittime, siamo chiamati a affrontare e dominare. Non mi basta più una gestualità liberatoria e di ribellione, devo cercare materiali più direttamente comunicanti, privilegiare l’urgenza dell’azione e il coinvolgimento fisico. Non le tele classiche ma le garze e pigmenti cromatici che rimandano alla medicina e alle cure, e sono strumenti non della mia creatività, ma della realtà che mi avvolge. Devono formare un percorso in cui il visitatore dovrà sentirsi coinvolto fisicamente e emotivamente”.

Vi lasciamo tutti i contatti e le informazioni, l'ingresso è libero. 

CRUOR - sangue sparso di donne

Venezia, Fondazione Giorgio Cini (Isola di San Giorgio Maggiore)

6 aprile - 17 giugno 2018

Orari: dalle 10 alle 18; chiuso il mercoledì

Ingresso libero - mostrarenatarampazzi@gmail.com

 

 

 

Informazioni

 

 

 

#Sal8 - I Tabù sessuali: ecco com'è andata

sito_500x425_Sal8.jpg

Giovedì 12 aprile alle 19:00 da RiccioCapriccio si è tenuto l'ultimo incontro di questa stagione di #Sal8, il salotto femminista al 100%, il primo tenuto in un salone di parrucchiere, un luogo che invita a parlare di sé, a esporsi, a dire la propria, in collaborazione con Tuba Bazar, la libreria delle donne.

#Sal8 è uno spazio tutto al femminile, in cui riunirsi e confrontarsi. Abbiamo deciso di lanciarci in questa impresa non solo perché crediamo e incoraggiamo la libertà di espressione e l’unicità di ognuna come fonte di ricchezza collettiva ma per regalare a tutte le donne un'occasione di confronto, uno spazio in cui poter dire quello che sentiamo senza imbarazzo, uno spazio in cui sentirsi comprese, al sicuro.
Questo incontro è stato dedicato a I tabù sessuali e senza falsa modestia possiamo dire che è stato uno degli eventi più belli mai tenuti da Riccio. Voi eravate tantissime, attente, partecipi e pronte al confronto guidate dalle nostre eccezionali ospiti, che hanno riportato la loro esperienza e visione, arricchendo e stimolando la conversazione. Ideatrici del format, Alessandra Di Pietro e Alessandra Pucci hanno introdotto la serata.

Slavina ci ha parlato del tabù sessuale più grande, quello dell'ammettere che non si fa sesso da molto tempo. Spesso ci sentiamo quasi costrette a dire che abbiamo una vita sessuale attiva ed eclatante: per mille personalissimi motivi potrebbe non essere così. E non c'è niente di strano.

Anita ci ha invece portato nel mondo del fetish raccontandoci con grazia e ironia le mille sfumature erotiche che ogni oggetto può assumere, anche quello che crediamo improbabile.

Tiziana ci ha invece raccontato come aprire una boutique erotica a Roma sia stata una scommessa vinta e che le donne e gli uomini sono, al contrario di quello che si crede, pieni di curiosità e di desiderio nel provare cose nuove.

Viola ha connotato il tabù sessuale dal punto di vista sociale e politico ed ha sottolineato l'importanza dell'avere una comunità con la quale confrontarsi attivamente.

Abbiamo avuto l'occasione di vedere anche le illustrazioni erotiche di Roberta Soru.

Siamo felicissimi di aver organizzato un evento così: tenete d’occhio la nostra pagina e iscrivetevi alla nostra newsletter per non perdere i prossimi!

Grazie a tutte voi per aver partecipato e alle nostre ospiti che hanno reso l'atmosfera intima e libera. Sulla nostra pagina facebook trovate tutte le foto dell'evento.

A presto!

 

Sal8 - I tabù sessuali

sito_500x425_Sal8.jpg

C'è un invito speciale per te! Sarai dei nostri?

Giovedì 12 aprile alle 19.00 ci sarà il nuovo incontro di #Sal8. Parleremo di tabù sessuali.

Conosci già #Sal8?

Lo scorso febbraio abbiamo inaugurato la prima stagione di #SAL8, un nuovo format che ospitiamo, un luogo dove si parla senza pregiudizi e stereotipi degli argomenti che toccano la vita di ognuno di noi, mettendo in campo idee nuove.

Abbiamo trattato di maternità surrogata, di capelli sotto il velo, di giustizialismo e garantismo, di hate speech e in tutte le occasioni la partecipazione è stata attenta e generosa.

Da sempre crediamo e incoraggiamo la libertà di espressione e l’unicità di ognuna come fonte di ricchezza collettiva: per questo Sal8 ha cambiato veste e si è trasformato nel primo spazio libero femminista al 100%, il primo tenuto in un salone di parrucchiere, un luogo che invita a parlare di sé, a esporsi, a dire la propria.

Per farlo abbiamo chiesto la collaborazione di Tuba Bazar, la libreria delle donne che si trova in via del Pigneto 39 a Roma.

Il secondo incontro “Sal8 - I tabù sessuali” vuole darti l’occasione di confrontarti con altre donne sulla sfera della sessualità, sui tabù, le paure, le fantasie inconfessate, le ansie, i sensi di colpa, retaggi socio-culturali che spesso ci fanno sentire in imbarazzo e ci costringono a fingere e mentire sui nostri reali desideri.
Vogliamo sentire la tua voce: ti aspettiamo il 12 aprile alle 19.00 in via di San Giovanni in Laterano, 142.

Con noi saranno Alessandra Di Pietro, giornalista di Gioia!, Viola Lo Moro, socia di Tuba, libreria delle donne, Anita Dadà, fotografa e Mistress, Tiziana Russo, fondatrice di Zou Zou - Sensual Entertainement e special guest Slavina, porno attivista.

L’ingresso è gratuito e riservato ad un pubblico femminile.

Per prenotare il tuo posto invia una mail a info@ricciocapriccio.com newsletter indicando il tuo nome e un recapito telefonico.

Se hai voglia di invitare le tue amiche condividi questo post oppure usa l'evento che abbiamo creato sulla nostra pagina facebook.

Non vediamo l'ora di abbracciarti!

[Ti piace questo invito? L'ha realizzato per noi Alessandra Meneghello, che è bravissima]

5 regali last minute per il tuo papà

palloncini.jpg

Oggi è la festa del papà e sei nel panico perché non hai trovato nessun regalino da fargli?

Qui ti diamo cinque idee last minute e quasi a costo zero :)

1) Un biglietto personalizzato

Un biglietto preparato con le tue mani è un gesto semplice e sempre apprezzato: ti bastano un po' di cartoncino bianco o colorato, matite, penne e un po' di fantasia! In questo video trovi qualche idea a cui ispirarti per realizzare la tua card.

2) Un po' di tempo insieme

Hai sempre poco tempo per stare con lui: che ne dici di organizzare un'uscita insieme? Potresti acquistare i biglietti per la mostra di quell'artista che gli piace tanto o scegliere un film e guardarlo insieme sul divano. A Roma c’è un’esposizione bellissima dedicata ai Pink Floyd!

3) Una foto ricordo

Hai delle foto che ti ritraggono con lui, magari anche buffe? Ti basta farne stampare una e incorniciarla: sarà un pensiero dolce.

4) Un trattamento di bellezza da RiccioCapriccio

Come saprai, Riccio si occupa anche di curare la bellezza maschile: se il tuo papà cura la sua barba come se fosse un trofeo potresti regalargli un'ora tutta per sé di coccole.

5) Siete lontani?

In questo ti aiuta la tecnologia: trova un po' di tempo per lui oggi e usa Skype per fare una lunga chiacchierata.

Se questo post ti è stato utile condividilo! <3

8 marzo 2018

girl.jpg

Amiamo le donne. Sono le nostre compagne, le nostre mamme, le nostre amiche, le nostre colleghe di lavoro, le nostre clienti ma sappiamo che per raggiungere l'uguaglianza, per porre fine alla violenza c'è ancora tanto da fare.

Qui ti elenchiamo tre cose belle che puoi fare oggi, per te e per tutte le donne della tua vita.

1) Acquistare #QuellaVoltaChe - Storie di molestie - che esce per Manifesto Libri proprio oggi. Lo trovate in libreria, oppure su http://www.manifestolibri.it , anche in e-book. Il ricavato sarà devoluto alla Casa Internazionale delle Donne di Roma.

2) Partecipare a Feminism, la fiera dell'editoria femminile, che si terrà a Roma da oggi fino all'11 marzo. “Feminism” è un evento organizzato da sole donne: Maria Palazzesi e Giovanna Olivieri dell’associazione Archivia e Stefania Vulterini della Ediesse edizioni tra tutte. L’evento è sostenuto anche da Iacobelli editore e Odei.

Per la prima volta in Italia una manifestazione tutta incentrata sull’editoria femminile, che focalizzerà l’attenzione sui punti fondamentali della produzione e della pubblicazione di un libro da parte delle autrici e delle editrici italiane.

3) Parlare a tutte le donne che conosci di Un Taglio Solidale, l'associazione sociale e culturale che è un progetto di solidarietà tra donne per aiutare quelle donne più colpite dalla crisi economica. E' organizzato da RiccioCapriccio: stiamo lavorando per farlo ripartire e presto ci sarà una nuova data. Stay tuned!

 

Ho scelto di non dovermi più scusare per il mio essere donna e per la mia femminilità. E voglio essere rispettata in tutta la mia femminilità, perché lo merito.

— Chimamanda Ngozi Adichie

Riccio in Japan: ecco com'è andata!

26239645_1752030641495996_109391719692606007_n.jpg

Dall’11 al 22 gennaio le nostre adorate Alessandra e Laura sono state in Giappone per realizzare uno shooting esclusivo con Munenari Maegawa.

Munenari Maegawa è un giovanissimo artista, fotografo e graphic designer giapponese che si occupa di moda e styling, avvalendosi della collaborazione di make up artist di grido e stylist internazionali.

Ecco cosa ci hanno raccontato di questa fantastica esperienza.

Laura: “Appena arrivate a Tokyo mi è sembrato di entrare in un’altra dimensione. Tutto è curato nei minimi dettagli: dalla città all’abbigliamento delle persone, al cibo, all’organizzazione del lavoro. Ero preoccupata all’idea di dover lavorare con persone dalla cultura completamente diversa dalla nostra ma ci hanno accolti benissimo e messo totalmente a nostro agio.

Abbiamo realizzato il nostro shooting lavorando sulle parrucche: per me è stata un’esperienza totalmente nuova. Quando tagli e realizzi uno styling su parrucca è completamente diverso: i capelli si muovono diversamente e cadono sul viso in modo particolare. Mi è molto piaciuto il senso di rispetto e dovere che hanno verso il lavoro: rispettano i tempi e gli spazi altrui pur rimanendo estremamente creativi.”

Alessandra: “Ogni persona creativa dovrebbe vivere un’esperienza a Tokyo. Basta attendere la metropolitana per sentirsi subito in un saggio di moda e cultura. A Tokyo non esistono i trend: tutti si vestono e si pettinano a seconda del loro gusto, del loro umore. Pur essendo molto legati alla loro cultura, molto rispettosi, nello stile amano osare, innovarsi.

Avevo già lavorato sulle parrucche quando rivestivo il ruolo di caporeparto per la Premiata Ditta. Ho imparato però cose nuovissime e apprezzato molto l’energia che si è instaurata con il gruppo di lavoro. Tutto si è mosso con uno spirito di grande condivisione, di semplicità, senza inutili gerarchie: l’intento era finalizzare un’idea e lasciare esplodere la creatività. Flavia ci ha aiutato tantissimo nell’azzerare le barriere culturali. Sono molto grata di aver lavorato con un team così speciale”

Hanno realizzato due shooting, ideati prima su moodboard: uno partito dall’idea del nostro logo, una donna con i capelli super ricci e l’altro invece in contrasto, sia per i colori che per le geometrie.

La prima modella ha i capelli ricci e super vaporosi ma i colori sono pastello, chiari, luminosi, eterei.

La seconda modella invece ha colori più scuri, un taglio più rigoroso e più grafico.

Alessandra e Laura hanno avuto l’onore di collaborare con Kenji Matsushita, stylist, Munenari Maegawa, fotografo, Yukihisa Murayama, stylist e Chihiro Yono, fashion stylist.

Godetevi la gallery con i momenti salienti del viaggio e dello shooting!

Grazie sempre per il vostro sostegno: どうもありがとう


I collaboratori di Riccio: Federico Massimiliano Mozzano

julian

RiccioCapriccio sceglie sempre con molta cura i suoi collaboratori, sia interni che esterni.

Chi fa il nostro lavoro sa quanto è importante avere un’immagine visiva curata, che possa rendere al meglio ogni dettaglio.

Quando ci siamo imbattuti nelle foto di Federico Massimiliano Mozzano siamo rimasti senza fiato. Non ci sono fotografi che sappiano usare la luce come fa lui.

I suoi ritratti in particolare rappresentano un gioco perfetto di luci ed ombre, raccontano chi sono davvero i protagonisti, come sono: le immagini sembrano in grado di parlare.

Tutti i suoi lavori sono strettamente legati all’arte e riportano alle atmosfere dei pittori fiamminghi fino ai potentissimi omaggi a Caravaggio.

Non abbiamo avuto dubbi: era lui la persona giusta.

Ci siamo avvalsi della sua collaborazione per diversi progetti, tutti di grande successo.

Il primo, il ritratto di Sophia, la modella su cui Alessandra ha creato colore, taglio e styling per il World Style Contest Italia 2016, indetto da Davines, la manifestazione internazionale che permette a tutti i parrucchieri che utilizzano il marchio di proporre una creazione di colore e styling che esprima al meglio la loro professionalità e creatività.

Alessandra ha lavorato sul concetto dei confini e su cosa è per lei la bellezza: qualcosa che ti trasmette totale emozione, che è imperfetta, che non si lascia ingabbiare in nessun recinto, che non è antica né moderna, è personale, unica e irripetibile. Con questo progetto si è portata la vittoria a casa.

Successivamente abbiamo coinvolto Federico nel progetto “Ricerca il futuro”, nato nell’ambito di Un Taglio Solidale e che Davines ha adottato e reso come campagna benefica nazionale.

Abbiamo chiesto a Federico di ritrarre le nostre ricercatrici al massimo del loro splendore, spoglie di ogni orpello: erano i volti, gli sguardi, le espressioni, la forza che volevamo trasmettere.

Il risultato è stato magnifico e potentissimo.

Tre ricercatrici italiane si sono aggiudicate le borse di studio, utili a proseguire i loro studi, messe in palio dal brand: Monia Procesi, Grazia Marina Quero e Francesca Russo.

Di recente invece Federico ha realizzato per noi uno shooting ispirato al Giappone, in cui abbiamo voluto rendere il concetto di fluidità, della lotta interiore: una delicata geisha che si scontra con un aggressivo samurai.

Il nostro magnifico modello è stato Julian A.: del concept e dei suoi capelli si sono occupate Alessandra e Laura, gli abiti del marchio Lascivious ci sono stati forniti dalla boutique ZouZou. Ringraziamo di cuore Chiara Moro e Annalisa Caruso.

Vi lasciamo a godervi la gallery! Se siete curios* di scoprire quali altri progetti ha realizzato Federico, qui trovate il suo sito.

Enjoy!


Riccio goes to Tokyo!

1.jpg

RiccioCapriccio comincia il 2018 con una straordinaria collaborazione: dall’11 al 22 gennaio Alessandra Pucci, founder e direttore creativo e Laura Towers, senior stylist voleranno a Tokyo per realizzare uno shooting esclusivo con Munenari Maegawa.

Munenari Maegawa è un giovanissimo artista, fotografo e graphic designer giapponese che si occupa di moda e styling, avvalendosi della collaborazione di make up artist di grido e stylist internazionali.

Sua la famosissima campagna fotografica “Package” realizzata con materiali di scarto: confezioni di M&M’S e McDonalds che si trasformano in accessori, in materiale artistico che ha fatto il giro del mondo.

Potremmo definire il suo stile, riferito in modo particolare ai capelli, Elegant Punk, in cui frangette geometriche si incontrano con sfumature di colore incredibili.

Siamo fierissimi di poter collaborare con questo grande artista anche se, per questo motivo, non potremo garantire il servizio di taglio dall'11 al 22 gennaio. Tutto il resto rimarrà invariato.


Seguiteci su instagram: Laura e Alessandra vi mostreranno il backstage e perché no, tutto ciò che rende Tokyo la città in moto perpetuo.

[Photo courtesy of Munenari Maegawa]

 

Orari natalizi di RiccioCapriccio

500x425_post sito Natale.jpg

Ciao! Sei lì con l'agenda ma non sai in quali giorni saremo aperti per il periodo natalizio

Veniamo subito in tuo soccorso: segna tutto, mi raccomando!

Lunedì 18 dicembre saremo aperti dalle 10.00 alle 19.00

24, 25, 26 dicembre chiusi

Domenica 31 dicembre saremo aperti dalle 9.00 alle 15.00

1 e 2 gennaio e 6 gennaio chiusi

Tranne queste eccezioni rimane tutto come sempre :)

Per prenotare puoi usare:

- il nostro numero telefonico 06 77590845,

- scriverci un messaggio privato sulla pagina fb,

- usare la nostra app,

- scriverci una mail

A presto!

                                                                                                                                                  - 

 

#Sal8: Hair! La gioia del capello, la croce del pelo

500x425_Sal8.jpg

Venerdì 17 alle 19.30 da RiccioCapriccio è cominciata la nuova stagione di #Sal8: uno spazio libero e femminista che accoglie tutte le donne interessate a confrontarsi su temi che riguardano la vita di tutte noi.

Abbiamo voluto aprire con la questione peli: così come i nostri capelli sono un vanto, meno lo sono i peli che cerchiamo disperatamente di eliminare.

Durante la discussione, alla quale hanno partecipato Paola Tavella, Barbara Leda Kenny, Alessandra Di Pietro e Igiaba Scego, ci siamo soffermate soprattutto su un punto: eliminiamo i peli per nostro desiderio o perché ci sentiamo costrette dalla cultura in cui viviamo?

Per molte la questione è puramente estetica e legata al proprio modo di intendere la femminilità: ci piace l’idea che le nostre gambe siano morbide e lisce. Per altre non depilarsi è pura libertà nonché un modo per evitare fastidiose follicoliti e lunghissime sedute dall’estetista.

Igiaba ci ha poi raccontato che le donne somale sono quasi totalmente prive di peluria: fra le partecipanti si è alzato un sospiro! :D La nostra Francesca, di cui potete leggere le esilaranti recensioni di serie tv sul nostro sito, ha realizzato un video con una serie di esempi riguardo la depilazione, tratti tutti da sit come famose.

Ognuna di noi ha espresso la sua opinione, senza costrizioni e senza giudizi e l’atmosfera è stata piacevolissima: una riunione fra amiche che si sentono libere di dare la propria opinione.

Siamo felicissimi di aver organizzato un evento così: tenete d’occhio la nostra pagina e iscrivetevi alla nostra newsletter per non perdere i prossimi!

Grazie sempre per la vostra partecipazione attenta e solidale.

Hair on Stage 2017 Davines: Riccio c'era!

allilon.jpg

Lo scorso weekend a Bologna si è tenuto l'Hair On Stage di Davines Italia, una manifestazione che prevede la presenza di hairstylist internazionali, formazione, sostenibilità, interventi di ospiti d'eccellenza come spunto per il miglioramento personale e professionale. Noi di Riccio eravamo presenti: vi raccontiamo com'è andata.

"Partecipare a questi eventi per noi è sempre motivo di arricchimento. Sapere che io e il mio staff possiamo incontrare maestri del calibro di Angelo Seminara, professionisti come Jesus Oliver e gruppi fantastici come Allilon e Taylor Taylor London è stimolante e assieme un grande onore." dice Alessandra Pucci, già vincitrice del contest 2016, quest'anno conquistato dalla bravissima Alessandra Albanese.

Le nostre Laura e Barbara hanno avuto l'occasione di fare da assistenti nel backstage della sfilata celebrativa lavorando con Allilon e Jesus Oliver e arricchendo al massimo il loro bagaglio professionale.

Davines rimane un'azienda che riesce a far gravitare attorno a sé una galassia di persone piene di idee e progetti, sempre disposte a lavorare per il proprio e per l'altrui benessere; persone che fanno di questo lavoro motivo di ispirazione e di miglioramento dell'ambiente. Sembra una goccia in mezzo all'oceano ma ogni piccolo gesto contribuisce a rendere sostenibile e più vivibile il nostro pianeta. Questo si propongono i progetti di I Sustain Beauty, tutti diversi e tutti realizzati con uno spirito di amore e attenzione verso gli altri.

Infine, c'è stata la premiazione del progetto Ricerca il futuro, ideato da Alessandra Pucci, Alessandra Di Pietro e Federico Massimiliano Mozzano e sostenuto e realizzato da Davines.

Le tre vincitrici, Monia Procesi, Grazia Marina Quero e Francesca Russo, si sono aggiudicate tre borse di studio del valore di 10.000€ utili a proseguire i loro studi.

Siamo fierissimi di questo risultato: Monia è anche una delle nostre clienti storiche e appoggiamo il suo lavoro, come quello di tutte le ricercatrici che si sono prestate, con grande entusiasmo. La ricerca è il nostro futuro e tutti insieme dovremmo fare il possibile per sostenerla.

Il progetto si è trasformato anche in una mostra fotografica "Ricerca il futuro" che Davines ha finanziato e che sarà itinerante. Sono presenti i volti di tutte queste donne speciali, realizzati con grande maestria da Federico Massimiliano Mozzano, fotografo eccezionale e grande artista.

Ora chiediamo l'aiuto di tutti i parrucchieri: vorremmo portare questa mostra in tutte le città italiane e invitarli a diffondere la raccolta fondi che si svolgerà dal 7 all’11 novembre.

Come concludere? Siamo felici, felicissimi! E vi ringraziamo per il vostro appoggio, per la vostra partecipazione, per il sostegno.

Un grazie speciale a Davines Italia, un'azienda con una visione illuminata e predisposta verso un futuro migliore.

Festival Inquiete: una festa mobile al Pigneto

21462890_266538007172169_4993640603381426925_n.jpg

E’ stato un successo strepitoso la prima edizione di Inquiete, il festival di scrittrici che si è tenuto a Roma, nei luoghi del Pigneto, dal 22 al 24 settembre.

Nato dall'idea di Barbara Leda Kenny, Viola Lo Moro, Francesca Mancini, Barbara Piccolo e Maddalena Vianello realizzato attraverso l’Associazione MIA. si è proposto di essere uno spazio per ridisegnare il ruolo delle donne nella letteratura.

Quando ci siamo imbattuti nel video di presentazione per la raccolta fondi a sostegno di questa iniziativa, abbiamo subito voluto farne parte, proponendoci come sponsor.

Per tre giorni l’isola pedonale del Pigneto, la biblioteca Goffredo Mameli, la libreria Tuba Bazar, il ristorante Infernotto e lo spazio culturale Fivizzano27 si sono trasformati in una festa mobile: centinaia di persone di tutte le età si sono incontrate, hanno partecipato attivamente agli eventi, hanno letto e comprato libri, chiacchierato, bevuto, mangiato, giocato, insieme.

Sono state straordinarie le ragazze di Inquiete, le ragazze di Tuba Bazar, che hanno delineato una scaletta di eventi al ritmo giusto, che sono riuscite a dare spazio a mille argomenti, come l’incontro con Alessandra Di Pietro e Igiaba Scego sugli stereotipi della bellezza con una platea attentissima e curiosa; come i laboratori dedicati ai bambini, gli attacchi poetici, le parole di scrittrici grandissime.

E’ stato bellissimo: non vediamo l’ora di rifarlo!

Ringraziamo le ragazze di Tuba per questa possibilità, Alessandra Di Pietro, giornalista, scrittrice e amica preziosa di Riccio, Igiaba Scego e tutte le persone che hanno partecipato, che hanno appuntato sulla loro giacca la nostra spilletta, che hanno arricchito queste giornate.

Al prossimo anno!

Ph. Maila Iacovelli, Maria Cafagna, Chiara Pasqualini

Festival InQuiete: Riccio c'è!

Schermata-2017-06-27-alle-15.24.13.png

Siamo felicissimi di annunciarvi che RiccioCapriccio è uno degli sponsor del Festival di scrittrici a Roma InQuiete che si terrà dal 22 al 24 settembre.

Nato dall'idea di Barbara Leda Kenny, Viola Lo Moro, Francesca Mancini, Barbara Piccolo e Maddalena Vianello realizzato attraverso l’Associazione MIA. si propone di essere uno spazio per ridisegnare il ruolo delle donne nella letteratura.

"L’idea di un festival che mettesse al centro l’intelligenza e il talento delle donne ci girava in testa da tempo, ed è questo progetto che ci ha fatte incontrare e ha messo in moto una macchina organizzativa desiderante. Abbiamo voluto costruire uno spazio di parola pubblica, di incontro, riflessione. Uno spazio vitale. Tre giornate dedicate alle donne che scrivono, alle lettrici e ai lettori. Un tempo per stare insieme, per mettere in comune un patrimonio prezioso, per rinsaldare il patto narrativo fra le scrittrici e il pubblico. Un festival per dare visibilità alle scrittrici e mettere in luce una parte di mondo più ampia e immaginare orizzonti e soluzioni diverse. inQuiete è la nostra risposta a chi pensa ancora che le donne raccontino storie minori, siano protagoniste solo in seconda serata, non trovino spazio nella permanenza."

Il Festival si svolge sull’isola pedonale del Pigneto, presso la Biblioteca Goffredo Mameli, la Libreria Tuba e il Ristorante l’Infernotto.

Riccio partecipa attivamente: il 23 settembre alle 16.00 presso la Libreria Tuba  si terrà l'incontro "L'eleganza del riccio", una discussione sui canoni di bellezza e libertà delle donne con Alessandra Di Pietro e Igiaba Scego. Il programma è ricchissimo di iniziative: trovate l'elenco completo qui .

Non vediamo l'ora di vedervi, abbracciarvi e scambiarci consigli di libri!

 

Riccio va in vacanza!

Cari tutti, adorati clienti,

si avvicina quel favoloso periodo dell'anno in cui siamo tutti più belli, più rilassati, più sfavillanti: le vacanze!

Ci riposiamo anche noi: il salone resterà chiuso dal 13 al 21 di agosto.

Stiamo preparando tante novità per la nuova stagione: siete curios*?

Non dimenticate di seguirci sui nostri socialini e di iscrivervi alla nostra newsletter: arriva una volta al mese e contiene tanti consigli e dei regali! Siete ancora in tempo per ricevere la prossima: ci si iscrive qui

Enjoy the summer! 

Advanced colour course master class con Neville Roman Zammit

Domenica 24 e lunedì 26 giugno da RiccioCapriccio si è tenuto un corso professionale dedicato al colore con un insegnante d’eccezione: Neville Roman Zammit.

Giovane ed eccellente colorist per Vidal Sassoon Academy London, è originario di Malta.

Ha lavorato in Vidal Sassoon per quattordici anni prestando la sua opera in Spagna, in Giappone, in Russia, nel Regno Unito; ha curato il look di moltissimi modelli per le collezioni della casa, come testimoniano i numerosi dvd che raccontano quanto lavoro e quanta ricerca ci sia dietro ogni presentazione.

Ha vinto il premio Colorist of the year per due anni consecutivi.

Oggi ha il suo salone a Gezira (Malta), NVAD Hair Salon & Spa.

Il corso di colorazione a livello avanzato era incentrato sul benessere della chioma: abbiamo scoperto quali sono le tecniche migliori da applicare a seconda del tipo di capello per raggiungere il massimo senza danneggiarlo.

Siamo molto soddisfatti di questa esperienza e conserviamo nel nostro bagaglio delle nuove competenze che applicheremo sul lavoro, per rendervi sempre più soddisfatti.

Ringraziamo Neville per l’attenzione e la pazienza, il nostro staff, coloro che hanno scelto di partecipare: Massimo Serini, Cosimo Mazzeo, Roberta Purificato e le nostre adorabili Modelle per un giorno.

"Life is too short to have boring hair."


Neville Roman Zammit torna da RiccioCapriccio!

neville.jpg

Novità da RiccioCapriccio: martedì 27 giugno torna a trovarci Neville Roman Zammit, giovane ed eccellente colorist per Vidal Sassoon Academy London.

Originario di Malta, ha lavorato in Vidal Sassoon per quattordici anni prestando la sua opera in Spagna, in Giappone, in Russia, nel Regno Unito; ha curato il look di moltissimi modelli per le collezioni della casa, come testimoniano i numerosi dvd che raccontano quanto lavoro e quanta ricerca ci sia dietro ogni presentazione.

Ha vinto il premio Colorist of the year per due anni consecutivi.

Oggi ha il suo salone a Gezira (Malta), NVAD Hair Salon & Spa.

Siamo fierissimi di averlo con noi: avrete la possibilità di conoscerlo e di affidargli la vostra immagine.

I posti a disposizione sono pochissimi: le prenotazioni sono già aperte.

Martedì siamo aperti dalle 12.00 alle 20.45, ci vediamo? :)

Riccio ti cerca: vuoi diventare modella per un giorno?

Da RiccioCapriccio siamo sempre in movimento: perché vogliamo essere sempre aggiornati, perché ogni cosa nuova che impariamo ci rende più preparati, sempre più vicini a rendervi felici del nostro lavoro, dei vostri cambiamenti.

Per questo, domenica 25 e lunedì 26 giugno ci mettiamo nuovamente alla prova per perfezionare le nostre tecniche di colore.

Abbiamo bisogno di voi: siamo alla ricerca di dieci ragazze che vogliano entrare a far parte della famiglia di Riccio per due giorni.

Sarete le nostre modelle, coccolate dall’intero team con un unico obiettivo: esaltare al massimo la vostra bellezza.

Cerchiamo ragazze audaci, che non abbiano paura di sperimentare e giocare con il colore, sempre con il massimo della cura e della professionalità. Usiamo prodotti che non danneggiano né l’ambiente, né i tuoi capelli.

Sei tu oppure la tua migliore amica?

Per candidarti, scrivi una mail a tamaraviola@ricciocapriccio.com allegando un tuo selfie. Ci piacerebbe lavorare su chiome medio/lunghe ma quello che conta è lo spirito!

Vi aspettiamo in tante! :)

(Questi sono alcuni dei lavori che abbiamo realizzato)

I love my bike: l'estate #CycleChic!

Domani, venerdì 16 giugno, dalle ore 17.00 fino alle 21.00 parte la serata I love my bike, per un’estate #CycleChic!

In via Roberto De Nobili, 15 nel cuore di Garbatella, troverete ad accogliervi le splendide ragazze di Redo Factory, una casa di moda creata da un collettivo di donne con la passione per una moda etica, sostenibile e collettiva e i favolosi ragazzi di Ciclo Officina La Strada, che hanno l’intento di creare un luogo dove costruire e riparare la propria bicicletta, dove reinventare la mobilità della città che viviamo, dove praticare riuso e riciclo, imparare ed insegnare, inventare e creare.

Avrai la possibilità di poter acquistare dei pezzi unici della collezione Redo a venticinque euro e inoltre ci sarà un’asta per le biciclette recuperate di Ciclo Officina La Strada!

Anche RiccioCapriccio farà la sua parte, saremo a tua disposizione: potrai chiederci tutte le informazioni che vorrai riguardo lo styling, il colore e la manutenzione dei tuoi capelli e partecipare alla Hair Summer, la lotteria che ti permetterà di vincere un kit di prodotti full size a marchio Davines. Campioncini, spillette e magneti per tutti!

 

Vieni? L’ingresso è libero e gratuito!

 

Ti aspettiamo :)

Roma Pride 2017: Riccio c'è!

Anche quest'anno RiccioCapriccio partecipa al Roma Pride, che da oltre vent’anni colora le strade della Capitale dando vita alla più grande manifestazione del nostro Paese di persone lesbiche, gay, bisessuali, transessuali e transgender, queer e intersessuali (LGBTQI) che si uniranno a tutte e tutti quelli che aspirano a costruire un mondo più giusto.

Condividiamo questi valori e ogni giorno ci impegniamo per fare la nostra parte: per questo abbiamo scelto Be Proud Be You come motto: tutti dovremmo essere orgogliosi di quello che siamo.

Sabato 10 giugno il corteo partirà da Piazza della Repubblica alle ore 15.00, trovate qui tutte le informazioni.

Saremo nel corteo con i nostri coloratissimi palloncini! Cercateli, incontriamoci: nascondono una meravigliosa sorpresa per voi ♥

 

#BeProudBeYou

Vota le nostre ricercatrici per Ricerca il Futuro!

Dall’idea di Alessandra Pucci e Alessandra Di Pietro con la collaborazione attiva di Davines Italia che ha sposato il nostro progetto è nato Ricerca il futuro, un concorso riservato alle ricercatrici di tutta Italia per sostenere il loro prezioso operato che si concluderà con l’assegnazione di tre borse di studio e con una mostra fotografica realizzata da Federico Massimiliano Mozzano. Sei una ricercatrice? Hai tempo fino al 23 maggio per caricare sul sito il tuo progetto!

 

Intanto ti chiediamo di sostenere tre ricercatrici in particolare, nostre clienti.

Monia Procesi: il suo progetto è dedicato al Lago Ex-Snia. L’obiettivo è quello di fortificare l’importanza del Lago a livello ambientale, sottolineando l’essenziale necessità della sua salvaguardia. Per votarla clicca qui

Elena Genovese: il suo progetto è dedicato allo studio delle sindromi mieloproliferative croniche (MPN), un gruppo di disordini che originano dalla trasformazione neoplastica delle cellule staminali ematopoietiche. L’obiettivo è quello di individuare i meccanismi molecolari aberranti presenti nei pazienti affetti da Mielofibrosi con mutazione in Calreticulina al fine di sviluppare nuovi approcci terapeutici per la cura di questa patologia. Per votarla clicca qui

Marta Pischiutta: il suo progetto è dedicato allo studio sistematico e statistico degli effetti di sito ( geologia locale che può agire modificando e amplificando le onde sismiche in arrivo) estendendo il numero di stazioni sismiche analizzate. L’obiettivo è quello di ridurre il rischio sismico e di predisporre sistemi costruttivi idonei per le nuove abitazioni, e di modifiche strutturali per le abitazioni già esistenti nelle zone ad alta vulnerabilità. Per votarla clicca qui

Come votare

  • Registrati come votante sul sito Ricerca il futuro (menù in alto -> clicca su registrazione -> clicca su Registrati come votante -> inserisci i tuoi dati.

  • Attendi la mail di conferma,

  • Ora puoi votare! Scegli il progetto che ti piace di più e clicca sul cuoricino che trovi sotto la foto della ricercatrice.

  • FATTO!

  • Puoi votare anche accedendo tramite il tuo account facebook.

Semplice e veloce, no? Sosteniamo Monia, Elisa e Marta, sosteniamo le ricercatrici di tutta Italia!

Grazie per la vostra collaborazione, siete i clienti più belli del mondo!